Pomezia

Torna indietro

Pomezia, tante identità

Pomezia è adagiata sull’Agro Pontino alle propaggini dei Colli Albani.

L’antica Lavinium si estendeva dove oggi è Pratica di Mare. La leggenda narra che è stata fondata dall’eroe troiano Enea, scampato insieme al padre Anchise e al figlioletto Ascanio alla distruzione della sua città messa a ferro e fuoco dai Greci.  In realtà la Pomezia attuale è opera della Bonifica Integrale dell’Agro Pontino-Romano. Inaugurata il 3 giugno 1938, è la quinta “città nuova” in ordine cronologico. Anche per Pomezia si segue il modello di progettazione urbanistica già sperimentato per le altre città consorelle. In 18 mesi nasce la città giardino con abitazioni, servizi e spazi adeguati ad accogliere i coloni e gli impiegati, provenienti da diverse Regioni d’Italia. Sorta come borgo rurale con vocazione agraria, dagli anni Cinquanta diventa una vivace città industriale, soprattutto farmaceutica.

Custode unico della storia di Pomezia è il Museo Città di Pomezia Laboratorio del Novecento. La visita al museo è un’occasione per conoscere meglio la città. Testi, immagini, filmati e documenti ricostruiscono e raccontano il passato di Pomezia dall’anno della sua progettazione fino alla sua fortuna industriale. Un’esperienza che vi arricchisce dal punto di vista culturale.

Ma potete cogliere Pomezia nel suo complesso solo conoscendo tutte le sue facce.

Pomezia oltre ad essere una “città nuova” è anche una città epica ed antica.

Ci sono diversi siti archeologici a testimoniarlo. Gli scavi dell’antica città di Lavinium, legata alla storia di Roma e al mito di Enea, vi portano per mano nel passato tra mito e leggenda. Da questo sito archeologico arrivano tutti i reperti che sono stati sistemati nelle sale del Museo Archeologico di Lavinium. Una visita qui è davvero consigliata. Vi troverete tra statue parlanti e ricostruzione in 3D di ambienti, oggetti, navi e scene di vita quotidiana. Tutto veramente suggestivo. Resti di un'antica villa romana del I secolo A.C. sono anche in via Siviglia a Torvaianica. Fateci un salto! E infine i resti del Santuario del Sol Indiges su quello che è ritenuto il luogo di sbarco di Enea, tra l’aeroporto militare di Pratica di Mare e il litorale di Torvaianica.

Pomezia è anche città della memoria.

Una città che ci tiene a ricordare la sua storia e che l’affida ai musei. Ed è una città che rende omaggio ai caduti tedeschi con il Cimitero Militare Germanico. Qui sono seppelliti oltre 27.000 militari tedeschi che hanno perso la vita durante la seconda guerra mondiale a seguito dello sbarco americano di Anzio.

Pomezia è anche città naturale.

Una città incastonata nel cuore dell’Agro Romano incorniciata tra i Colli Albani e il mare con spiagge ampie e sabbiose delimitate da una profumata macchia mediterranea.  Venite alla scoperta del Parco naturale della Sughereta, un bellissimo angolo della natura che vi regala assaggi della bellezza naturale pre-bonifica. Venite a passeggiare, a correre o in bicicletta lungo i sentieri per scoprire questo serbatoio di biodiversità. Ne resterete affascinati.

Pomezia è anche città di mare e di divertimento.

Se volete unire la vacanza culturale a quella al mare, Pomezia è la città che fa per voi. A pochissimi chilometri dai siti archeologici, avete 10 chilometri di spiaggia con sabbia fine e mare pulito. Chiudete gli occhi e non pensate a nulla: solo relax, tintarella e tanto divertimento. Meta balneare da sempre amata da tutti, che tra gli anni Sessanta e Ottanta ha conquistato tanti personaggi dello spettacolo. Scelta da Ugo Tognazzi per le sue vacanze estive e dal regista Sergio Leone per la sua sepoltura. La vacanza è anche l’occasione ideale per condividere momenti con famiglia, bambini e amici. E quale posto migliore del parco acquatico Zoomarine? Un parco dove adulti e bambini possono divertirsi insieme e ammirare delfini, foche, leoni marini, uccelli tropicali, uccelli rapaci e uccelli acquatici. Il tutto in un ambiente ricco di vegetazione mediterranea, alberi e cespugli.

Pomezia è anche città dei sapori.

Sapori di terra e di mare arrivano sulle tavole di Pomezia: le regine bianche mozzarella di bufala campana DOP e ricotta di bufala campana DOP, il delizioso kiwi Latina IGP ma anche le gustose telline, molluschi presidio Slow Food. Un territorio ricco di eccellenze.

Pomezia ha tante identità ma è la miscela tra antico e moderno, cultura e divertimento, pianura e mare, tradizioni e sapori il vero senso di questa singolare città.

Continua ad esplorare

Sagre e tradizioni

Scopri le sagre e tradizioni del territorio

Scopri di più
Fiordilatte dell'agro pontino

Il Fiordilatte dell’agro pontino è un’eccellenza casearia proveniente da un’area speciale protetta dagli Appennini

Scopri di più